Cerca
  • infocepibsport

Il potere della meditazione nello sport

#meditazione #sport #visualizzazione #evidenzascientifica #modellloCREA #stress #concentrazione #consapevolezza




Abbiamo raccontato, in un precedente post, del potere della visualizzazione per gli atleti, che senza dubbio rappresenta una forma di meditazione; difatti la vera visualizzazione ci permette di essere abili nel lasciar fuori tutto il carico emotivo e cognitivo e di focalizzarci unicamente sull’obiettivo.

Accanto alla visualizzazione, la meditazione ci dà la possibilità di aumentare l’autoregolazione emotiva, la chiarificazione dei valori, la flessibilità cognitiva, emotiva e comportamentale e la capacità di esposizione a stimoli complessi. Allo stato attuale questa pratica viene usata anche dagli atleti di punta. Parliamo di una tecnica che ha alle spalle una mole consistente di studi basati sull’evidenza scientifica che ne certificano l’efficacia e sostengono che sia in grado di apportare cambiamenti strutturali a livello della corteccia cerebrale, tra cui la riduzione dello spessore dell’amigdala, responsabile della riduzione della regolazione dei livelli di ansia.

Parliamo qui della testimonianza di tre importanti atleti di élite che hanno raccontato di come la meditazione sia diventata parte integrante della propria vita.

LeBro James, top player del basket, ha rivelato che, grazie alla meditazione, è ora in grado di lasciar completamente fuori dalla mente il rumore dei pensieri: difatti la meditazione ha il potere di spegnere la ruminazione mentale ovvero i pensieri che si susseguono rapidamente uno dopo l’altro nella mente e ci distraggono dal focus dell’obiettivo. Novak Djokovic ha dichiarato che parte del suo successo derivi dal grande cambiamento fatto nella nutrizione e nel mental training, in cui la meditazione ricopre un ruolo fondamentale. Derek Jeter, ex campione di baseball, ha raccontato che la meditazione è diventata una parte importante della sua routine giornaliera.

Quali sono gli effetti positivi delle meditazione dello sport?

1. Riduzione dello stress: la meditazione lavora sulle strutture pre-frontali del cervello favorendo la focalizzazione, la concentrazione e la centratura emotiva, riducendo abbondantemente i livelli di stress e di distrazione mentale.

2. Maggiore concentrazione: il conseguente aumento della concentrazione migliora i risultati della performance.

3. Aumento della consapevolezza: la meditazione aiuta a riconoscere il funzionamento o i comportamenti disfunzionali dell’atleta in maniera attenta, offrendo la preziosa possibilità di modificare il comportamento e regolare le emozioni per raggiungere la vittoria.

18 visualizzazioni

© 2018 Cebip sport. Created with Wix.com